• img-book

    Franca Brenna

ISBN: 9788899193225 - 10.978.8899193/225

Cosa dice il bambino del suo disegno e quale ascolto?

by: Franca Brenna

  Nella pratica psicanalitica il bambino, spesso di sua iniziativa, propone il disegno e questo sollecita molte domande. Il disegno, o il tratto grafico, è uno dei canali privilegiati che egli utilizza per comunicare, anche a sua insaputa, qualcosa di sé nelle molteplici situazioni della sua vita. L’occasione per riprendere questo tema è stata stimolata […]

5,99

Meet the Author
Books of Franca Brenna
About This Book
Overview

 

Nella pratica psicanalitica il bambino, spesso di sua iniziativa, propone il disegno e questo sollecita molte domande. Il disegno, o il tratto grafico, è uno dei canali privilegiati che egli utilizza per comunicare, anche a sua insaputa, qualcosa di sé nelle molteplici situazioni della sua vita. L’occasione per riprendere questo tema è stata stimolata dalla presentazione del libro di Gabriel Balbo e Jean Bergès, Psychothérapies d’enfant, enfants en psychanalyse (Ed. érès, Ramonville Saint-Agne, 2004), organizzata a Milano da Nodi Freudiani alcuni anni or sono, alla presenza di Gabriel Balbo, che, come in altre occasioni, ci ha portato dei preziosi contributi.
Nel capitolo La question du regard et la place de l’analyste, gli autori evidenziano che per la teoria e la pratica psicanalitica: «Un disegno è come un rebus. Fare dei rebus è questo: scrivere (…). Rebus è una parola che ha origini recenti, risale al Medioevo e gioca con l’equivoco (…). Ed è a questo equivoco che occorre far ritorno, se si vuole sapere cos’è il disegno di un bambino, se si vuole essere in grado di leggerne qualcosa, invece di accecarsi nel vedere solo ciò che è disegnato (…)».
Questa osservazione, fondamentale, è il filo conduttore degli interventi qui raccolti; alla domanda: come si interpreta il disegno del bambino? – la risposta è che non si interpreta (correndo l’inevitabile rischio di esporsi all’arbitrio), ma si legge proprio come la scrittura di un rebus, la cui chiave di decifrazione non può essere fornita che dalle parole del bambino stesso sui suoi disegni. Abbiamo così la possibilità di orientarci nella ricerca dello sguardo del bambino, nascosto dietro quello che il suo disegno ci dà da vedere.

 

Anteprima   Acquista l’e-book

“Cosa dice il bambino del suo disegno e quale ascolto?”

There are no reviews yet.